Dichiaro che le opere che espongo e vendo in maniera occasionale e saltuaria sono esclusivamente frutto del mio ingegno ed hanno carattere creativo e ricadono nella categoria appartenente all'articolo 04, comma2, lettera H del D.Lgs. 114/ 31.03 (ex "art.61")





Se sei interessato ad alcune delle mie creazioni, oppure se hai delle richieste particolari, contattami all' indirizzo mail annamarica.noferi@gmail.com sarò felice di accontentarti.



Visita il mio shop



http://shabbychicshop.jimdo.com/



Lettori fissi

Google+ Followers

mercoledì 25 luglio 2012

.... ED IL LAMPADARIO???

Salve amiche!!!!!!!!!!

Le ferie sono alle porte, finalmente!!!!!!

E' stato un anno estenuante, senza mai staccare dall'ufficio per ben 11 MESI - mai successo - i problemi di salute dei miei genitori ormai anziani, credevo di nuovo di non uscirne ed invece il mio papi, 80 di rinascite dico io, si è ripreso ed io con lui. Anche se da qualche giorno lo vedo di nuovo un po' sofferente ed allora tremo al solo pensiero, magari, di partire per le tanto agognate ferie e dover fare dietro-front  .... speriamo di no, per tutti. Per il mio papi in primis, per la mia mamy, per me che ho tanto bisogno di rigenerarmi con la mia famiglia, per mio marito il quale ne ha forse più bisogno di me (senza forse) per i miei figli......
E' da tempo che vorrei scrivere un post su mio padre ma l'emozione mi blocca al solo pensiero, le lacrime iniziano a rigarmi il volto ed allora desisto. "Prima o poi ..... lo farò!" mi dico sempre. Non so perchè quando penso a mio padre, per fortuna anche se anziano ancora in vita, mi commuovo ...... Il mio caro adorato papà Alberto. Ok, andiamo avanti e parliamo di creazioni.
Eravamo rimaste allo studio, il quale dopo il trasloco aveva bisogno di tutto quanto. Dopo aver terminato la parete ed aver posizionato la vetrinetta oro (oddio....) ed il caro vecchio dondolo di famiglia mancava il lampadario.

Non so bene i tempi, non mi ha mai interessato sinceramente capire e fissare nella memoria il tempo che impiego nei miei lavori di recupero, ma sicuramente era trascorso molto tempo dal trasloco, tipo un paio di anni ?!? Quindi era giunto davvero il momento di togliere di mezzo quella lampadina appesa al soffitto, anche se ormai aveva un suo fascino. Sì,  sicuramente il fascino del progettare, dell'immaginare, del realizzare, del sognare ad occhi aperti. Perchè quando ancora non hai creato nulla, tutto è ancora possibile, tutto può essere o non essere, tutto può cambiare e diventare ciò che non era e che invece sarà ......

Ai tempi del trasloco, quindi circa due anni e mezzo prima,  avevo recuperato da un "robivecchi" un lampadario vecchio e malandato, appeso sotto una copertura posticcia,  senza riparo dal maltempo che lo stava veramente rendendo inservibile! Infatti le parti in legno erano davvero rovinate dalla pioggia e dal sole.... ma come sempre accade lui mi " parlava " e  mi "implorava" di portarlo via da quel posto brutto e malsano. Così fù.



La prima cosa che mio marito volle fare fu di provare la sua funzionalità ....... ed il povero e vecchio lampadario ci sbalordì tutti quanti FUNZIONAVA ANCORA .... Lui sì che era un lampadario come si deve forte e tenace, dotato di uno spirito di sopravvivenza non indifferente!!! ahahah. Tanto che abbiamo potuto mantenere tutto il materiale elettrico originale, che bello!!!

Quindi ci mettemmo all'opera io ed il mio inseparabile compagno di restauri (oltre che nella vita!!!!) lui per la parte tecnico-elettrica (affascinante anche per me quardarlo armeggiare con vecchi cavi elettrici, vecchi portalampade sporchi ed impolverati..... ma ancora funzionanti) ed io per quella noiosa della carteggiatura e poi per la parte creativa della decorazione. Ad ognuno il proprio compito!



Una volta smontato è iniziato il mio intervento






Fino ad apparire così








Comunque oggi mi domando cosa ci vedessi di bello in tutto questo color oro ?!?!? Per fortunaessendo appeso al soffitto il color oro non è poi così forte e predominante come è in queste foto, anzi assume una tonalità più chiara e grazie all'effetto satinato proprio della finitura utilizzata risalta moltissimo..... conferendogli un aspetto davvero niente male! Per fortuna! Eh i gusti cambiano! Eheheh


Non è comunque detto che prima o poi sarà di nuovo oggetto di un bel restyling!!!








Bene care amiche anche questo racconto è finito, vi lascio con alcune altre immagini del lampadario rimesso a nuovo, nella sua nuova casa al riparo dal vento freddo, dalla pioggia insistente e dal sole cocente. Libero di illuminare con la sua bellezza ogni stanza che gli verrà proposta. A lui andrà sempre bene tutto, sarà accomodante, si saprà adattare ad ogni nuova esigenza, ne sono certa!






...e come dice sempre Zuzu Foster

Until Next Time Stay Shabby

A.Marica

p.s. un abbraccio ed un arrivederci  presto!!!

3 commenti:

  1. Ciao!Beh sai che anch'io sento parlare i vecchi e malandati oggetti, magari anche residenti vicino ad un cassonetto ed in procinto di partire per la discarica....sarà grave??Ma di sicuro molto creativo e costruttivo!!!
    Il tuo lampadario è diventato splendido!Anch'io ho passato il periodo oro...adesso sono in quello bianco, i gusti cambiano proprio con il tempo!!!!
    Bravissima!!!Ciao Micol

    RispondiElimina
  2. che splendore! Hai trasformato un oggetto praticamente da buttare in una cosa bellissima. Complimenti!

    RispondiElimina